Iniziative

Avete iniziative importanti da segnalarci? Inviatele a yell@uniud.it e le pubblicheremo in questo spazio. Troverete le iniziative meno recenti nell’archivio.

MOOC: Dyslexia and Foreign Language Teaching

Free course from 24th April 2017

Access FutureLearn at:

https://www.futurelearn.com/courses/dyslexia

The Oxford Day

The Oxford Primary Conference will take place on the 19th April – Scuola Primaria IV Novembre in Udine from 8.30 to 1pm.

See Oxford site – professional development.

______________________________

La Cassetta degli Attrezzi

Sara Tomizza presenta:

Acting out English Stories

12 aprile 2016 – ore 14-16

Università di Udine – Via Margreth – Aula 19

Volantino

Bibliografia e presentazione

____________________________________________________________

Evento del 31 ottobre 2015

I DISTURBI DEL LINGUAGGIO NEL BAMBINO BILINGUE

Per informazioni:  http://www.clasta.org/wp-content/uploads/2015/09/bambino-bilingue.pdf

Seminario YELL/TELL per insegnanti di scuola primaria e secondaria – Università di Udine Inizio: 7 ottobre 2015 ore 17-19 – Istituto Comprensivo Iacopo di Porcia – Via De’Pellegrini, Porcia

Locandina Corso YELL/TELL
SCHEDA orario e date YELL TELL

Oxford University Press Webinar Series for Primary School teachers Si tratta di webinars gratuiti per gli insegnanti della Primaria. Iscrivetevi gratuitamente e seguiteli online.

12th December, 2014 Dott.ssa Maria Cinque (Fondazione RUI) Soft Skills for Teaching and Learning Sede di Scienze della Formazione Primaria – Università di Udine h. 10.00 – 12.00 aula 2 Via Margreth – Udine

5th December 2014Dott. Jim Robinson (Area Manager for North Italy of Oxford University Press) Inclusive English for Young Learners Sede di Scienze della Formazione Primaria – Università di Udine h. 10.00 – 12.00 aula 2 Via Margreth – Udine

21 Novembre 2014 Dott.ssa Patrizia Sgura (Docente Vicaria dell’Istituto Comprensivo di Porcia, PN) Il plurilinguismo nell’Istituto Comprensivo di Porcia (PN): Aperture all’Europa nella Scuola Statale Sede di Scienze della Formazione Primaria – Università di Udine h. 9.00 – 10.00 aula 2 Via Margreth – Udine

FIERA DEL LIBRO: L’insegnamento e l’apprendimento della lingua inglese 18 giugno dalle 10 alle 15  - Sala Politi di Via Zanon 6 (Udine). Il Centro Linguistico e Audiovisivi dell’Università degli Studi di Udine organizza una “Fiera del Libro” per l’insegnamento della lingua inglese. Saranno presenti le più note case editrici con i loro rappresentanti didattici quali Oxford University Press, ELI Cengage, Longmans, Macmillan e Cambridge University Press – a disposizione per consulenze didattiche. Sarà un’occasione unica per studenti e docenti per avere una panoramica dei materiali più utilizzati e attuali per sviluppare tutte le abilità linguistiche di chi vuole apprendere/insegnare la lingua inglese. La fiera si terrà il giorno 18 giugno dalle 10 alle 15 presso la Sala Politi di Via Zanon 6 (Udine).

Calendario di incontri ottobre e novembre 2013 Tutti gli incontri avranno luogo nella sede del Corso in Scienze della Formazione Primaria dell’Università di Udine, a Udine in Via Margreth, Aula 2.

  • 25 ottobre 2013 – ore 9-11

Roberta Frascarelli e Elisa Pavan Scuola Primaria “Largo Isonzo” e I.C. “G. Randaccio ” di Monfalcone Diversamente parlando nel paese di Amichevolandia (parte del progetto ANILS-FVG sul Plurilinguismo)

  • 8 novembre 2013 – ore 9-11

Gina Rodriguez (Educational Consultant – Oxford University Press) (Multi)Cultural awareness in the 21st century

  • 15 novembre 2013 – ore 9-11

Tracey Sinclair (ELI Area Manager) CLIL – Clever Little Intriguing Lessons (Culture in easy steps)

  • 29 novembre 2013 – ore 9-11

Maria Cinque (Fondazione RUI) What is talent and how do we measure it? A pedagogical and psychological overview of human potential development

Technology in Teaching: Principles in Practice
is a free online conference on October 12 hosted jointly by TESOL CALL-IS (Teachers of English to Speakers of Other Languages, USA – Computer Assisted Language Learning Interest Section) and IATEFL LTSIG (International Association of Teachers of English as a Foreign Language, UK – Learning Technologies Special Interest Group). Guest speakers include: Christel Broady, Carol Chapelle, Gavin Dudeney, Deborah Healey, Nicky Hockly, Phil Hubbard, Sophia Ioannou-Georgiou, Paige Ware, and Shaun Wilden. The topics are designed to provide a grounding for classroom practice in principled application of technology. Attendees will be able to use the chat box to ask questions and share information with other attendees during each talk as well as during a Q&A session during the last 10-15 minutes of each talk. The closing session will allow presenters to wrap up ideas and answer more questions from the audience. Each session will be approximately 45 minutes long. The schedule is as follows: Saturday, October 12, 2013 7am Pacific, 3pm London Opening plenary: The case for technology and language learning – Carol Chapelle (CALL-IS) 8am Pacific, 4pm London The role of online tools in teacher development – Shaun Wilden (LTSIG) 9am Pacific, 5pm London Classroom pedagogies – Nicky Hockly (LTSIG) 10am Pacific, 6pm London TESOL Technology Standards: Why, how, and for whom – Deborah Healey, Phil Hubbard, Sophie Ioannou-Georgiou, and Paige Ware, with help from Elizabeth Hanson-Smith (CALL-IS) 11am Pacific, 7pm London Digital literacies – Gavin Dudeney (LTSIG) 12 noon Pacific, 8pm London The sky is not the limit: Connecting with elementary makers in the cloud – Christel Broady (CALL-IS) 1pm Pacific, 9pm London Joint closing session – all presenters; open Q&A session
This online conference will take place in Adobe Connect, at http://iatefl.adobeconnect.com/iateflltsig-tesolcallis. Please check the webpage below for Adobe Connect login information and to verify the link to the room.
The meeting room will be open half an hour before the webinar begins. It will not be possible to log in earlier. Interested participants can drop in at any time during the conference. Please log in using the format: Name – Location. For example, Bruce Wayne – Gotham City.
Information is available at http://ltsig.org.uk/events/13-future-events/318-121013-special-event-using-technology-in-teaching-principles-in-practice.html Sessions will be recorded and available for later viewing. You do not need to be a member of IATEFL or TESOL to participate in the online conference or to view the recordings. This is a free session. We hope to see you there!

Secondo ciclo di seminari sulla parola creativa.

A cura di Antonella Riem Natale All’interno del Progetto di ricerca PRIN ‘Parola creativa’ e ‘termine scientista’ nelle lingue e letterature in inglese: modelli interculturali e di partnership, coordinato a livello nazionale dalla Prof.ssa Antonella Riem Natale, docente di letteratura inglese (Università di Udine) e Presidente della Conferenza nazionale di Lingue e Letterature Straniere, si terrà il secondo ciclo di seminari dal titolo: Parola creativa: aspetti educativi, letterari e linguistici della visione di partnership. I seminari saranno tenuti da ospiti di rilievo internazionale che lavoreranno con gli studiosi del Partnership Studies Group di Udine (http://all.uniud.it/?page_id=195) sul potere della ‘parola’ mitica ed archetipica usata da scrittori in lingua inglese. Saranno presenti inoltre artisti ‘nativi’ che ci mostreranno come le loro tradizioni funzionano all’interno di strutture analogiche, archetipiche e mitologiche, piuttosto che meramente logiche. La ‘parola’ è espressione di creatività e comunicazione, manifesta e mantiene ancora il suo pieno potere simbolico e poetico. La parola opera così all’interno di un sistema di valori completamente differente rispetto al ‘termine’ tecnico e scientista prevalente nella visione del mondo occidentalizzata, che è piuttosto un mero oggetto del pensiero logico (Logos). Obiettivo degli incontri è lavorare insieme in modo interdisciplinare. Fra i nostri ospiti di grande rilievo internazionale, abbiamo poeti, economisti, letterati, studiosi di intercultura. Questi incontri a più voci sono fondamentali per affinare il nostro pensiero analogico dove la parola ha una funzione essenzialmente creativa, costruisce ponti di significato e ci ‘traduce’ nelle diverse visioni del mondo. Così, in questo ciclo di seminari, intraprendiamo un percorso di conoscenza e di bellezza che ha l’obiettivo di farci riflettere per meglio operare come docenti e studiosi di area umanistica, ma soprattutto come educatori e persone. I seminari sono aperti al pubblico. Date, luogo, ora e ospiti: MARTEDÌ 20 novembre 2012 SALA GUSMANI ore 14-16: LANCE HENSON, Tsististas (Cheyenne del Sud), portavoce delle culture native di tutto il mondo a Ginevra dal 1988. Poeta tra i più rappresentativi della letteratura americana contemporanea, ha pubblicato oltre 30 libri di poesie, già tradotti in 25 lingue; la sua opera compare in molte antologie di poesia in lingua inglese. Membro della Chiesa Nativa Americana, Dog Soldier dal 1978, da più di 30 anni è attivamente impegnato nella lotta per i diritti dei Cheyenne e delle popolazioni indigene del mondo. Parlerà di: Creativity and the poetic word in Tsitsistas education. MERCOLEDÌ 5 DICEMBRE 2012 PRESSO IL CENTRO BALDUCCI A ZUGLIANO, ORE 20.30 DON PIERLUIGI DI PIAZZA, ANTONELLA RIEM, RIANE EISLER, CLAUDIO NARANJO E ARMANDO GNISCI parleranno di Il piacere è sacro: educare alla parità solidale. GIOVEDÌ 6 DICEMBRE 2012 SALA GUSMANI palazzo Antonini – ore 16.00-18.00: ANTONELLA RIEM, RIANE EISLER, CLAUDIO NARANJO E ARMANDO GNISCI parleranno di: Per una nuova università: il potere della parola nell’educazione per trasformare il mondo –In questa occasione sarà anche presentata la seconda edizione italiana del volume di Riane Eisler Il piacere è sacro. Il potere e la sacralità del corpo e della Terra dalla preistoria a oggi. Udine, Forum 2012. Prefazione di Antonella Riem, Prologo speciale di Riane Eisler a questa edizione, Glossario Mutuale a cura di Stefano Mercanti. SABATO 8 DICEMBRE 2012 A ROMA FIERA DELLA PICCOLA E MEDIA EDITORIA ore 15-16 sala da definire.: ARMANDO GNISCI, STEFANO MERCANTI e DANIELA DEGAN IL PIACERE È SACRO Il potere e la sacralità del corpo e della terra dalla preistoria ad oggi. MARTEDÌ 15 GENNAIO 2013 SALA GUSMANI palazzo Antonini – ore 14.00-16.00: NATALIA MOLEBATSI, artista, performer e word-spoken poet, è considerata una delle esponenti più importanti della nuova poesia africana, partecipa a festival in tutto il mondo e organizza numerosi eventi letterari in Sud Africa; parlerà di: Spoken poetry – making peace with yourself and the ‘other’. MERCOLEDÌ 16 GENNAIO 2013 SALA CONVEGNI palazzo Antonini – ore 14.00-16.00: RAPHAEL D’ABDON, studioso di letterature postcoloniali, in particolare la sudafricana, vincitore del Premio Panicali anno 2010, si occupa di letteratura di migrazione. Ha curato la raccolta di poesie I nostri semi – Peo tsa rona. Poeti sudafricani del post-apartheid (Mangrovie, 2007); ha pubblicato diversi articoli e saggi. Parlerà di: La voce poetica di partnership nel Sud-Africa odierno. MARTEDÌ 22 GENNAIO 2013 SALA GUSMANI palazzo Antonini – ore 14.00-16.00 DIANNA MARIE CANNIZZO counsellor, scrittrice e docente parlerà di: Transforming the Past: voices of war, trauma and intergenerational healing. MERCOLEDÌ 29 GENNAIO 2013 SALA CONVEGNI palazzo Antonini – ore 14.00-16.00: FLORENCE NOIVILLE, giornalista di LE MONDE dal 1994, critica letteraria, economista e narratrice di fama internazionale. Parlerà di: Per una nuova università: Come trasformare in parola creativa il termine deviante del mondo economico.   Hocus and Lotus Un messaggio da Paola Deffendi: Buon giorno a tutte, come comunicato e quindi confermo, il 19 maggio all’interno della formazione del primo livello-corso Hocus 2012- ci sarà una parte dedicata all’incontro-confronto-scambio esperienze- sviluppi futuri- anche con le insegnanti che hanno fatto la formazione negli anni scorsi e persone interessate al format narrativo. Se siete intenzionate a partecipare scrivetemi paoladeffendi8@gmail.com L’obiettivo è quello di “fare rete” con le relazioni e le esperienze; non preoccupatevi se quest’anno non siete riuscite a fare Hocus! Vi racconterò anche alcune evoluzioni del progetto. Se conoscete persone interessate portate pure anche loro, sarà l’occasione per conoscere il modello di formazione. Programma di massima:

  • inizio ore 10…facciamo un format insieme con intervento musicale,
  • breve aggiornamento sui progetti-evoluzioni -materiali nuovi,
  • primo spazio alle vostre esperienze/riflessioni,
  • pausa pranzo(pizza al taglio),
  • ripresa esperienze,
  • termine ore 17 per le persone in formazione, per chi ha altri problemi di tempo , la presenza può essere chiaramente flessibile.

Sede: Scuola infanzia C. Collodi , Monfalcone Bene, aspettiamo vostre notizie per organizzare nei dettagli. Salutissimi, Paola Deffendi I seguenti incontri sono stti organizzati nell’ambito del corso di Lingua Inglese 3 del Corso di Laure di scienze della Formazione primaria e dell’Infanzia. Dott.ssa Luisa Zinant Social Media for Intercultural Classes The workshop will be in English and will show how social media can be used for intercultural learning. The activities will be based on the research work done by Luisa Zinant for her PhD thesis. 8 maggio 2012 h. 10-11 Aula 3 – Via Margreth – Udine Iniziative del 2012: Dott.ssa Paola Deffendi Hocus and Lotus nella formazione degli insegnanti di inglese Seminario in Via Margreth,  laboratorio linguistico o aula 3 6 marzo 2012 Ore 10-12 La Dott.ssa Paola Deffendi è formatrice e coordinatrice regionale del progetto pedagogico Hocus and Lotus che fa capo alla Prof. Traute Taeschner Abstract. L’obiettivo dell’intervento è rivolto alla presentazione del progetto pedagogico “Le avventure di Hocus e Lotus” per l’insegnamento/ apprendimento delle lingue straniere ed italiano per bambini stranieri; per le età comprese nell’Asilo nido, nelle Scuole dell’infanzia e primaria . Tale Progetto è stato sviluppato tramite la ricerca, dalla Prof.ssa Traute Taeschner alla “Sapienza” Università di Roma e all’interno di diversi Progetti Europei Socrates lingua; con relativo sviluppo di materiali didattici ad esso collegato. Verranno indicati i presupposti teorici sui quali si basa l’approccio metodologico del modello d’insegnamento, per un’adeguata impostazione della didattica delle lingue, con particolare riferimento al Format Narrativo. Durante l’incontro è prevista anche un’esemplificazione pratica del Format Narrativo, con coinvolgimento diretto dei partecipanti. Saranno inoltre presentati i materiali didattici e le attuali evoluzioni del Progetto; sia a livello di ricerca che di realizzazione nella scuole e nei vari contesti educativi. www.hocus-lotus.edu Dott.ssa Anna Bonacina Hide-and-Seek: Finding Children’s Literature in English in Udine’s Libraries and Some Tips for Reading Them to Children Incontro alla Biblioteca ‘Ioppi’ Ragazzi nell’ambito della collaborazione tra Università e Biblioteca 13 marzo 2012 Negli spazi della biblioteca Ragazzi ‘Ioppi’ di Udine Ore 12-13 Dott.ssa Serena Zanolla La stanza logo-motoria per l’apprendimento dell’inglese 17 aprile 2012 Visita alla scuola Elisa Frinta di Gorizia, Via Codelli, 16 Ore: 10.30-12 a.m. Abstract. La Stanza Logo-Motoria è un ambiente interattivo multimodale per l’apprendimento sviluppato mediante la piattaforma EyesWeb XMI (www.eyesweb.org) dotato di periferiche input e output convenzionali (webcam, diffusori e proiettore) con cui è possibile sperimentare nuove forme di interazioni del movimento. Dal mese di settembre 2009 è installata in modo permanente: • in una Scuola Primaria (Circolo Didattico di Via Codelli a Gorizia) dove viene utilizzata come strumento alternativo e/o addizionale alle tradizionali tecniche di insegnamento; • a scopo di ricerca scientifica, presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione (DEI) dell’Università di Padova. La Stanza Logo-Motoria è un sistema che, utilizzando tecniche di monitoraggio video, permette di realizzare un ambiente di realtà aumentata in cui presenza e gli spostamenti nello spazio dell’utente attivano la riproduzione di contenuti audio/visivi collegati semanticamente con l’argomento della lezione. La Stanza Logo-Motoria, nelle sue diverse realizzazioni, è adatta a supportare l’insegnamento a tutti gli alunni della Scuola Primaria anche quelli che si trovano in situazione di grave disabilità (strumento compensativo e/o dispensativo). La Stanza Logo-Motoria permette di condurre in modo alternativo le attività curricolari e di creare genuine connessioni fra le discipline valorizzando le abilità cognitive di ogni bambino. L’interesse che la Stanza suscita in insegnanti, alunni ed esperti di pedagogia ci fa pensare che questo sia solo l’inizio di un percorso in grado di introdurre nelle scuole l’insegnamento aumentato tecnologicamente.

Comments are closed.